Saturday, 21 April 2018
A+ R A-

mail icon info@sacemsrl.net   -   tel: +39037361479

×

Notice

There is no category chosen or category doesn't contain any items

Onlus

Un sorriso per Claudio


Progetti in corso:

 

Un sorriso per Claudio

 

Nella certezza che una persona vive sulla terra fin da quando è ricordata per le sue qualità e i suoi valori morali; globe

nell' intento di mantenere sempre vivo il ricordo di Claudio Labigi, scomparso a solo tredici anni, vissuti intensamente con la spensieratezza dell'età e con gioia di chi è attento nell'incontro con il prossimo;

nella convinzione che l'eternità dell'uomo passa soltanto attraverso i segni dell'amore che rimangono indelebili, come la testimonianza di un passaggio unico e irripetibile;

nella scia luminosa del suo modo di essere e di fare,viene istituita l'Associazione denominata:

 


"UN SORRISOPERCLAUDIO" ONLUS.

 

Clicca e scarica il progetto REANIMATION CENTER PROJECT

Immagini:

PA070080 700

Una delle prime nascite del Claudio Labigi Maternity and Reanimation Center

 

 

Una delle prime nascite del Claudio Labigi Maternity and Reanimation Center

Il nuovo reparto

 

 

Le camere dei degenti

 

 

I macchinari finalmente arrivano al Claudio Labigi Maternity and Reanimation Center

 

 

I macchinari finalmente arrivano al Claudio Labigi Maternity and Reanimation Center

   

Esterno nuovo reparto

 

 

ACOMA ONLUS E SACEM

acoma logoAcoma è una new entry nel mondo delle onlus, anche se alcuni dei fondatori

avevano contribuito nel 2007 a costruire un pozzo in Kenya, a Subukya,

distretto situato a nord di Nakuru e ha una popolazione di circa 30.000

abitanti, la maggior parte deiquali si dedica, per la propria sopravvivenza,

ad opere di piccola agricoltura. L'età media degli abitanti di Subukia va dai 25

ai  60 anni; circa il 23% dei bambini è malnutrito e la mortalità infantile al di sotto di 5 anni si attesta circa al 61%.


ACOMA ONLUS e SACEM

 


L'assistenza medica è attualmente inesistente poiché è stato chiuso l'unico dispensariosanitario governativo presente nel territorio,

per mancanza di condizioni igieniche. Malaria,tubercolosi, AIDS, dissenteria sono le malattie più comuni che provocano i maggiori

problemi e fanno salire il tasso di mortalità. I progetti di Acoma vogliono essere sostenibili a lungo termine, pertanto Acoma è

sempre alla ricerca di partnership e collaborazioni, tra cui SACEM, fornitrice di apparecchiature e strumenti elettromedicali,

che collabora al progetto dellacostruzione di un dispensario a Subukya. In una realtà così fortemente disagiata, un inter¬vento in

questo tipo diventa prioritario e necessario. Nel dispensario sanitario verranno offerti i primi servizi necessari ad una comunità: test

e analisi per le più comuni malattie, assistenza e accoglienza pre e post parto, vaccinazioni, primo soccorso, breve degenza

ar¬madio farmaceutico ecc.

acoma rendering

Info e contatti:
 Acoma Onlus, Via Martiri della Libertà, 44 Coccaglio (BS)

http://www.acomaonlus.org/

Contatti:
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Galleria fotografica Muhura Subukia - Kenia

 

 

 http://www.acomaonlus.org/upload/Image/AAB_Terreno_cantiere_libero_da_piante_3.jpg

 

ORIZZONTE MALAWI

orizzonte malawi logo

Immagine

 

 

 

Orizzonte Malawi e' un'associazione no profit che sostiene le attività di Andiamo Youth Cooperative Trust, cooperativa creata nel 1984 da Padre Mario Pacifici e Don Cesare Castelli a Balaka, nel sud del Malawi. Orizzonte Malawi segue e sostiene i numerosi progetti  di sviluppo della Cooperativa in diverse aree, tra cui quelli dello sviluppo culturale e sociale e della sanità.
Orizzonte Malawi organizza la spedizione di containers contenenti i materiali sanitari, scolatici ecc.
irreperibili o troppo costosi in loco e, tra i progetti, organizza ogni anno il Tour dell’Alleluya Band, un’iniziativa unica sul fronte artistico e sociale al fine di far conoscere culture, danze e tradizioni e non solo: lo scopo è finanziare un progetti, individuato con la comunità locale, volto a migliorare la qualità di vita della popolazione.

orizonte malawi 1

orizonte malawi 1 2

Nel 1997, per rispondere ad alcune esigenze sanitarie della comunità, apre la Comfort Clinic con l’Out Patient Departement, una struttura che fornisce servizi sanitari ambulatoriali e che oggi conta circa 24.000 accessi ogni anno. L’esigenza di nuove strutture di livello ospedaliero volte all’assistenza delle partorienti e dei bambini del Distretto ha portato la Cooperativa Andiamo Trust a dotarsi nel 2007 di un Reparto Maternità e, nel tempo, alcune stanze della maternità sono state convertite in stanze per servizi pediatrici di base per bambini al di sotto dei 5 anni di età.


ORIZONTE MALAWI e SACEM


Presto….il Comfort Community Hospital!
Orizzonte Malawi si avvale anche della preziosa collaborazione di numerose associazioni e realtà lavorative italiane, tra cui SACEM. Il Community Hospital si compone di tre unità operative: Maternità, Pediatria, Reparto adulti.

Il reparto Maternità è operativo dal 2007, la Pediatria dal 2012 mentre il reparto per adulti è in fase di allestimento e sarà operativo a breve. In fase di realizzazione anche una sala operatoria, un centro diagnostico con laboratorio analisi e radiologia. Si sta inoltre formando il personale sanitario locale in previsione dell’apertura delle nuove unità operative.


Tutto ciò è potuto avvenire anche grazie a SACEM, fornitrice .di apparecchiature e strumenti

elettromedicali, la quale ha contribuito e contribuisce alla creazione e all’equipaggiamento dei

nuovi reparti.

 

Info e contatti:
Viale Papa Giovanni XXIII, 73/A
24060 Bagnatica BG
http://www.orizzontemalawi.org/

CONTATTI:
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

Galleria fotografica Balaka sud Malawi

Immagine1

Immagine2

Immagine3

Immagine5Immagine4

Immagine6

Immagine8

Immagine9

Immagine10

MLFM

Cos’è MLFM


Il Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo di Lodi nasce nel 1964 con l’intento di combattere la

denutrizione e il sottosviluppo.


MLFM diviene, nel 1983, Organismo Non Governativo (O.N.G.). L'anno prima entra a far parte della Federazione

degli Organismi Cristiani per il Servizio Internazionale Volontario (FOCSIV).


La lotta alla fame e alla povertà diventano la vera missione dell'Organismo.


Da subito sceglie di operare con progetti di sviluppo e non nell’emergenza.


Portare acqua potabile è l'obiettivo primario senza precludere con ciò interventi di educazione, sensibilizzazione

e formazione.


Il supporto e il lavoro della popolazione locale è elemento imprescindibile nella realizzazione degli interventi

del MLFM, che si impegna a fornire mezzi e competenze, ma senza agire in autonomia e indipendentemente

dalla richiesta degli abitanti del luogo, il cui appello esplicito deve essere il punto di partenza.


Tra i diversi progetti in corso, svariati gli interventi sul tessuto sanitario locale dei paesi in via di sviluppo.

 

MLFM e SACEM


In via di realizzazione in stretta collaborazione con SACEM, fornitrice di apparecchiature e strumenti

elettromedicali, il progetto “Sala Operatoria per Taglio Cesareo” presso il Centro di Sanità Muhura.


Muhura si trova nel distretto di Gatsibo, nella provincia Est del Rwanda. Qui sorge un centro di sanità.


Inaugurate nell’83, attualmente questo ospedale ha reparti di maternità, pediatria, centro SIDA, pronto soccorso, centro nutrizionale

con ospedalizzazione bambini, vaccini, oculistica, medicina generale ed un laboratorio analisi, una sala operatoria oculistica

costruita con l’appoggio di medici di un ospedale di Lucca e l’associazione Amatèfrica.

Il progetto in questione (dal momento che attualmente la sala parto non esegue alcuna operazione, al minimo dubbio di

complicazione le donne vengono trasferite) si è dato lo scopo di costruire una sala operatoria che possa eseguire tagli cesarei e

seguire quei parti ritenuti complicati con l’assistenza di medici e attrezzature idonee, una parte degli edi?ci saranno quelli

attualmente occupati sempre all’interno del blocco maternità da una lavanderia ed una stanza degenza.

 

Galleria fotografica Est Rwanda

Immagine1

Immagine2

Immagine3

Immagine4

Immagine5Immagine6Immagine7

Immagine8

Immagine9

 

IN PRIMO PIANO _ Newsletter informativa del Movimento Lotta Fame nel Mondo

06.02.2017

Movimento Lotta Fame nel Mondo
maratona

Da Lodi al Ruanda un ecografo per le future mamme

Consegnato al Centro di salute di Muyanza 

l'ecografo, strumento diagnostico fondamentale per la salute materna

è in corso in questi giorni a Muyanza (Ruanda) una missione di medici volontari con il Movimento Lotta Fame nel Mondo, capitanati dal Dott. Costantino Bolis, per la consegna dell’ecografo e l’avvio dei primi corsi di formazione presso il Centro di salute materno-infantile. 

L'ecografo è uno strumento diagnostico fondamentale per le future madri, che consente di identificare precocemente le situazioni a rischio e di reindirizzarle per tempo a strutture ospedaliere meglio attrezzate. 

"Questo ecografo" racconta Omar Fiordalisio, Country Manager MLFM Ruanda "è l'unico disponibile qui in Ruanda nel raggio di una vasta area e permetterà alle donne partorienti di accedere ad uno screening completo, salvaguardando la vita della mamma e del neonato, prima del momento del travaglio

Grazie alla presenza dello staff medico da Lodi, per lo più specializzato in Ostetricia e Ginecologia, sono stati anche avviati i corsi di formazione per l'utilizzo dell'ecografo. Sono stati consegnati 11 attestati al personale del Centro di salute, i medici hanno visitato oltre 50 partorienti ed abbiamo raggiunto i primi, importanti risultati: 2 donne trasferite per tempo in ospedale, grazie agli screening dell'ecografo.

Uno strumento di avanguardia, indispensabile per la tutela della salute materno-infantile"

Nella gallery qui sotto:

1. Il Centro di salute materno-infantile di Muyanza. 2. Uno degli esami ecografici alle donne incinta. 3. La consegna degli attestati del corso di formazione

Muyanza
Muyanza
muyanza

 

ASSOCIAZIONE ONLUS MULI BWANJI

ASSOCIAZIONE ONLUS

 

MULI BWANJI

 

MALAWI - AFRICA

 

L’Associazione MULI BWANJI O.n.lu.s. è stata costituita il 13 gennaio 2000 da alcuni amici di Padre Lorenzo Pege per sostenere il l’Ospedale MULI BWANJI di MASUKU, una struttura sanitaria, da lui costruita e gestita, per garantire il diritto alla salute a tanta povera gente della comunità di Masuku, in Malawi (Africa Sud Orientale).

È una associazione libera, apartitica, senza scopo di lucro. Persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale a beneficio ed aiuto di una adeguata assistenza sanitaria in un’area del mondo dove non esiste nulla di simile.

L’Associazione adempie a tutte le pratiche burocratiche richieste dal regolamento delle O.n.l.u.s. e opera seguendo la massima trasparenza nella gestione economica.

MULI BWANJI O.n.l.u.s. opera esclusivamente con l’aiuto di volontari, che offrono gratuitamente una parte del loro tempo e le loro competenze per sostenere qualsiasi iniziativa utile alla Missione di Padre Lorenzo. L’Associazione, infine, non potrebbe adempiere alle sue finalità se non potesse contare sul contributo di tanta brava gente, amici e sostenitori di Padre Lorenzo, che con generosità costante rispondono alle richieste di aiuto per la realizzazione e manutenzione del MULI BWANJI HOSPITAL, contribuendo a quello che Padre Lorenzo chiama “Il miracolo dell’Amore”.

 

L'ASSOCIAZIONE MULI BWANJI O.N.LU.S. e SACEM (tecnologie biomediche)

 


L'associazione MULI BWANJI si avvale anche della preziosa collaborazione di

 

diverse associazioni e realtà lavorative italiane, tra cui SACEMfornitrice di

 

apparecchiature e strumenti elettromedicali.

 

Il MULI BWANJI HOSPITAL

è nato per:

– Garantire il diritto alla salute e alle cure mediche a tutti coloro a cui è negato a causa della povertà, delle condizioni di vita e della lontananza dalle grandi città.

–  Migliorare le condizioni igienico sanitarie delle persone che gravitano su questo centro, anche semplicemente promuovendo la divulgazione delle più comuni norme igieniche.

– Abbassare i prezzi dei medicinali per renderli accessibili a tutti.

–  Ridurre la mortalità legata al parto e al puerperio.

– Prevenire e contrastare la diffusione dell’AIDS, e in particolare la trasmissione del virus dell’HIV dalla madre al figlio nascituro.

–  Assistere i malati terminali di AIDS.

– Contrastare la Malaria, sia attraverso l’utilizzo di terapie adeguate sia insegnando le misure di prevenzione necessarie.

Il reparto Maternità , la Pediatria, la sala operatoria per parto cesareo sono operativi dal 2013. E' in fase di realizzazione anche una sala operatoria, un centro diagnostico con laboratorio analisi e radiologia. Si sta inoltre formando il personale sanitario locale in previsione dell’apertura delle nuove unità operative.

Tutto ciò è potuto avvenire anche grazie a SACEM, la quale ha contribuito e contribuisce alla creazione e all’equipaggiamento (apparecchiature elettromedicali) dei nuovi reparti.

 

Galleria fotografica Muli Bwanji - Malawi

 

                                           OSPEDALE MULI BWANJI di MASUKU

Immagine OSPEDALE MULI BWANJI

 

 gallery Ospedale 3 700

 

gallery Ospedale 4 700

 

gallery Ospedale 5 700

 

gallery Ospedale 6 700

 

gallery Ospedale 7 700

 

gallery Ospedale 8 700

 

gallery Ospedale 9 700

 

gallery Ospedale 10 700

 

gallery Ospedale 2 700

 gallery Ospedale 1 700

Subcategories

Ricerca veloce